Requisiti bestiame

Come gli arativi, anche i terreni da pascolo necessitano di fertilizzante a base di solfato

È un apporto vitale per assicurare una sana dieta dei ruminanti. Anche quando letame e melma vengono restituiti alla terra, servono spesso applicazioni supplementari.

Nel Regno Unito, solo il 10% circa di terreno a pascolo riceve fertilizzante solfatico. Ma una carenza riduce la resa dell’erba e l’utilizzazione efficiente dell’azoto, incrementa la perdita di nitrato e riduce il contenuto di zuccheri e la digeribilità*. L’erba conservata in silos è particolarmente suscettibile di carenza di zolfo.

Come le colture di arativo, anche l’erba richiede un certo equilibrio tra azoto e zolfo per il suo contenuto proteico, e una carenza di zolfo conduce a una resa ridotta e a livelli maggiori di azoto non-proteico nel foraggio (si veda carta).

EFFETTO BENEFICO DELLA FERTILIZZAZIONE CON ZOLFO SUL CONTENUTO DI AZOTO NON PROTEICO DELL'ERBA
Fonte: Baker A.S. et al. Sulphur Inst J. 9(1), 14-16
EFFETTO BENEFICO DELLA FERTILIZZAZIONE CON ZOLFO SUL CONTENUTO DI AZOTO NON PROTEICO DELL'ERBA

La ricerca sulla conservazione in silos condotta da IGER a North Wyke (ora parte di Rothamsted Research, UK) ha riscontrato che la resa di materia secca è aumentata del 35% nel giro di tre tagli su suolo argilloso-sabbioso, laddove è stato applicato solfato**. Le perdite di nitrato sono state tagliate fino all’82%, mentre il contenuto di vere proteine e di zuccheri solubili del foraggio conservato in silos è stato incrementato del 25% e 30% rispettivamente.

Cosa forse perfino più importante, i microrganismi contenuti nel rumine necessitano pure di un corretto equilibrio di azoto e zolfo. Se l’erba è carente di zolfo, non saranno in grado di sfruttarne tutto il potenziale nutritivo. Ciò significa che la digeribilità effettiva (D-value) del foraggio è ridotta a che parte del valore del foraggio si perde (si vedano grafici).

IL GUADAGNO GIORNALIERO DI PESO DEGLI AGNELLI AUMENTA CON IL MIGLIORAMENTO DEL RAPPORTO N : S
Fonte: Rendig and Weir, J. Anim. Sci. 16(2)
IL GUADAGNO GIORNALIERO DI PESO DEGLI AGNELLI AUMENTA CON IL MIGLIORAMENTO DEL RAPPORTO N : S

IL MIGLIORE RAPPORTO N : S INCREMENTA IL D-VALUE DI ALIMENTAZIONE PER LE VACCHE DA LATTE
Fonte: Bouchard and Conrad, J. Dairy Sci. 56
IL MIGLIORE RAPPORTO N : S INCREMENTA IL D-VALUE DI ALIMENTAZIONE PER LE VACCHE DA LATTE

Zolfo da letame e melma

Letame e melma di fattoria contengono quantità significative di zolfo. Quando il letame è fresco, gran parte dello zolfo è disponibile per la pianta. Ma in immagazzinamento l’attività dei batteri anaerobici può ridurre il solfato a solfuro, e combinarlo in complessi organici. Questi non possono essere utilizzati dalle piante, ma con il tempo si ri-ossidano gradualmente a solfato.

Vi sono pochi dati affidabili sulla effettiva disponibilità dello zolfo nel letame conservato, per cui è meglio considerare quest’ultimo come un contributo alle riserve complessive del suolo piuttosto che come un apporto sufficiente di nutriente per le colture in atto.

*G Fisher, J Buss et al, 2011, Grassland Report, British Grassland Society, UK
**L Brown, D Scholefield, et al, 2000, The effect of sulphur application on the efficiency of nitrogen use in two contrasting grassland soils, Journal of Agricultural Science, Vol 135