Calcolatrice di Polysulphate

Usare la carta che segue per decidere quanto ne occorre e per sapere quanto potassio, magnesio e calcio verranno aggiunti con l’applicazione.

Colture Rischio
di carenza
Dose consigliata (kg/ha) Altri nutrienti applicati (kg/ha) Note
    SO3 S Polysulphate K2O K MgO Mg CaO Ca  
Cereali superiore 50 20 100 14 11.7 6 3.6 17 12.2 Applicare a inizio primavera, prima dell’inizio dell’estensione dello stelo.
  inferiore 25 10 50 7.5 6.2 3 1.8 8.5 6.1
Colza superiore 75 30 150 21 17.4 9 5.4 25.5 18.4 Applicare all’inizio della primavera. I raccolti primaverili possono essere meno suscettibili alla carenza.
inferiore 50 20 100 14 11.6 6 3.6 17 12.2
Piselli (da vendere essiccati e freschi) 25 10 50 7.5 6.2 3 1.8 8.5 6.1 Applicare dove il suolo è sabbioso, sottile o di texture media e contiene poca sostanza organica.
Cavolini di Bruxelles, cavoli, cavolfiori, broccoli, ceci, lenticchie 50 20 100 14 11.6 6 3.6 17 12.2 Applicare dove il contenuto di zolfo dei suoli è basso: per esempio in suoli leggeri dopo inverni umidi, laddove non vi sia storia di applicazione di concimi organici.
Prati 40 16 80 11.2 9.3 4.8 2.9 13.6 9.8 Applicare all’inizio delle crescita prima di ogni taglio. Può non essere necessario prima del primo taglio su suoli medi/pesanti.

 

 

* In generale le applicazioni devono essere fatte dove una carenza è stata riconosciuta o è da attendersi. Ciò può essere determinato attraverso analisi di tessuto, osservazione di coltura o se in un’area ad alto rischio. Fare riferimento alle raccomandazioni ufficiali per ulteriori dettagli.